Yahoo Web Search

  1. About 135,000 search results
  1. In Asia, l'uso della lingua spagnola ha avuto un costante declino a partire dal Novecento. Dal 1973 , lo spagnolo non è più lingua ufficiale nelle Filippine e dal 1987 non è più lingua curricolare negli studi superiori.

    • 2 (2021)
    • es
    • 543 milioni, di cui 471,4 nativi e 71,5 stranieri (Ethnologue, 2021)
    • Alfabeto latino
  2. Lingua spagnola Lengua española; Pajais Spagna Argentinia Belice Bolivia Colombia Chile Costa Rica Cuba Dominicana Ecuador El Salvador Guatemala Honduras Mexico Nicaragua Panama Paraguay Peru Puerto Rico Uruguay Venezuela: Pledaders 340 milliuns Tipologia SVO Classificaziun - Linguas Indo-Europeas 0 - Linguas italicas 0 0 - Linguas romanas 0 0 ...

    • es
    • SVO
    • 340 milliuns
    • spa
  3. A lingua spagnola (u spagnolu; in spagnolu: español) hè una lingua romanica è a lingua ufficiale di a Spagna è di guasi tutti i paesi di l'America Latina. Si chjama puru lingua castillana o castigliana ( castillanu / castiglianu ; in spagnolu: castellano ) è hà circa 450 milioni di locutori.

  4. Lingua spagnola. Dâ Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira. Spagna, Argintina, Culommia, Mèssicu, Perù, Venezzuela e tanti àutri paisi di lu munnu. Lu Spagnolu è na lingua neo-latina ca si parra nta quasi 50 paisi e rapprisenta una di li lingui cchiù parrati ntô munnu, doppu lu cinisi mannarinu.

  5. People also ask

    Qual è la lingua ufficiale della Spagna?

    Qual è la lingua spagnola in Cile?

    Quali sono i parlanti di spagnolo?

    Quali sono i principali luoghi dove si parla spagnolo?

  6. Categoria:Lingua spagnola. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Categoria che raggruppa le voci che si riferiscono alla Lingua spagnola .

    • Pronuncia
    • Grammatica E Sintassi
    • Lessico
    • Bibliografia
    • Voci Correlate
    • Altri Progetti
    • Collegamenti Esterni

    Fra le principali caratteristiche fonetiche dello spagnolo cileno, presenti anche in altri dialetti castigliani, vanno ricordate: 1. l'aspirazione del fonema /s/ in fine di sillaba. Ad esempio, estas manos si pronuncia ['eh.tah 'mã.noh].L'aspirazione, talvolta evitata nel linguaggio formale, produce un'inflessione simile a quella andalusa; 2. il passaggio della /d/ intervocalica, in particolare nelle desinenze -ado e -ada, al suono della fricativa dentale sonora [ð] o, più comunemente, della consonante approssimante dentale [ð̞], fino a giungere spesso all'elisione. Così, salado si pronuncia [sa'la.ð̞o] o [sa'la.o] e salada[sa'la.ð̞a] o [sa'la:]. Anche in questo caso, il fenomeno è diffuso nel linguaggio colloquiale e richiama il dialetto andaluso; 3. la prostesi della fricativa velare sonora [ɣ] davanti ai dittonghi /wa/ e /we/. Ad esempio, huaso si pronuncia ['ɣwa.so] ("guaso"), huevo['ɣwe.β̞o] ("güevo"); 4. la neutralizzazione fra le consonanti fricativa alveolare sorda [s] e fri...

    Come nella pronuncia, così anche nella grammatica lo spagnolo cileno presenta alcune caratteristiche comuni a vari altri dialetti castigliani: 1. lo scarso utilizzo delle forme verbali al futuro, sostituite dalla perifrasi ir a + il verbo all'infinito, costruita quindi come il "futuro perifrastico" spagnolo, ma con un impiego più simile al futur proche o futur périphrastique francese (Je vais manger, "vado a mangiare = mangerò"). Ciò comporta spesso lo scambio del futuro con il presente; ad esempio, la frase iré al cine mañana ("andrò al cinema domani") diventa voy [a ir] al cine mañana("vado [ad andare] al cinema domani"). Il fenomeno è comune alla maggioranza dei dialetti spagnoli; 2. l'uso del pronome di seconda persona plurale ustedes, ma coniugato alla terza persona plurale, come in ustedes saben lo que podría pasar, "voi/loro sanno cosa potrà accadere". Il fenomeno è comune a tutti i dialetti ispanoamericani; 3. la ripetizione inutile dei pronomi personali me, te, se, lo, la e...

    Fra le tipiche parole del linguaggio colloquiale cileno, si possono ricordare: 1. altiro o al tiro: "immediatamente" 2. bacán: "impressionante", "spettacolare" 3. brígido: termine con varie accezioni, da "pericoloso" a "stravagante", da "difficile" a "esagerato" 4. ¿cachái?: "capisci?", "capito?" 5. cahuín: termine derivato dalla lingua mapudungun (banchetto o festa disordinata, talora con eccessi fino all'ubriachezza) che ha assunto il significato di "gossip" o "pettegolezzo" maligno di più persone, ma anche quello di "bottiglia" o di "baldoria" 6. cochayuyo: tipo di alghe commestibili del Cile e della Nuova Zelanda (Durvillaea antarctica) 7. confort: "carta igienica" 8. cuático: "diverso", "strano", e perciò "speciale", "raro" 9. fome: "senza attrattive", "noioso", "facile" 10. guarén: "ratto grigio" o "ratto delle chiaviche" 11. huevón: un tempo sinonimo di "lento" (sia di movimenti sia di cervello), ha ora assunto un significato più generico e familiare di "persona", spesso con...

    (EN) John M. Lipski, Latin American Spanish, London - New York, Longman, 1994. ISBN 978-0-582-08761-3.

    Wikiversità contiene risorse sulla spagnolo cileno
    Wikimedia Commons contiene immagini o altri file sulla spagnolo cileno
    (ES) Diccionario de Modismos Chilenos - Comprehensive "Dictionary of Chilean Terms", su mainframe.cl.
    (EN) Contact Chile Chilean Spanish - short guide to Chilean Spanish, su contactchile.cl. URL consultato il 1º agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2006).
  1. People also search for