Yahoo Web Search

  1. Khomeinism - Wikipedia

    en.wikipedia.org › wiki › Khomeinism

    Ayatollah Khomeini was a senior Islamic jurist cleric of Shia (Twelvers) Islam. Shia theology holds that Wilayah or Islamic leadership belongs to divinely-appointed line of Shia Imams descended from the Islamic prophet Muhammad, the last of which is the 12th Imam, Muhammad al-Mahdi.

  2. Ruhollah Khomeini - Wikipedia

    en.wikipedia.org › wiki › Khomeini

    Khomeini was a marja ("source of emulation") in Twelver Shia Islam, a Mujtahid or faqih (an expert in Sharia) and author of more than 40 books, but he is primarily known for his political activities. He spent more than 15 years in exile for his opposition to the last shah.

  3. Talk:Khomeinism - Wikipedia

    en.wikipedia.org › wiki › Talk:Khomeinism

    From Wikipedia, the free encyclopedia This spin-off of the Khomeini article is the work of Savakilian and myself (so far). I've put a fair amount of time into its creation and feel there is enough importance and detail to justify this article's existance. -- Leroy65X 18:43, 20 June 2007 (UTC)

  4. Islamic Government - Wikipedia

    en.wikipedia.org › wiki › Velayat-e_faqih_(book_by

    Khomeini further believed that Islamic government was, in its operation, superior to non-Islamic government in many ways. Additionally, though Islamic government is to be universal, Khomeini sometimes compares it to (allegedly) un-Islamic governments in general throughout the Muslim world and more often contrasts it specifically with the Shah's government in Iran—though he doesn't mention the Shah by name.

    • Islam and state
    • Iran and United Kingdom
  5. Ruhollah Khomeyni - Wikipedia

    it.m.wikipedia.org › wiki › Khomeinismo
    • Giovinezzamodifica
    • L'ascesa Di Reza Pahlavi E L'esiliomodifica
    • La Presa Del Poteremodifica
    • Guida A Vita Della Rivoluzionemodifica
    • Morte E Funeralimodifica
    • L'intervista Con Oriana Fallacimodifica

    La data di nascita di Ruhollāh Mostafavī Mōsavī Khomeyní (il nome originale Sayyed Ruhollah Mostafavi)è assai dibattuta, secondo i più sarebbe il 24 settembre 1902. Il padre, Sayyid Mostafavī, detto Hindi (Indiano) per la sua provenienza, era imām e modesto proprietario terriero. Khomeyni rimase orfano di padre sei mesi dopo la nascita perché Sayyid Mostafavī fu ucciso per aver preso le difese dei contadini più poveri contro gli oligarchi della zona. La madre Hāgar e la zia morirono nel 1918 lasciandolo solo col fratello maggiore. Dopo aver studiato il Corano e le basi della logica e della retorica grazie al fratello e ai parenti, nel 1920 fu mandato a studiare ad Arak. Da lì seguì a Qom il suo maestro ʿAbd al-Karīm ḤHa'irī. A Qom Khomeini si trattenne dal 1923 al 1962 e vi completò gli studi in Sharīʿa, sotto la guida del Grande Ayatollah e Marjaʿ Borūjerdī, affiancandovi quelli di filosofia (Falsafa) e di gnosticismo (ʿIrfān). Ancora giovanissimo fece parte del partito religioso i...

    Quando Reza Pahlavi fu deposto, nel 1941, gli succedette come scià il figlio Mohammad Reza Pahlavi (1919-1980), all'epoca appena ventiduenne. Khomeyni vide diminuire l'ostracismo nei suoi confronti, tanto da essere reintegrato nella scala gerarchica religiosa, ascendendo al grado di Ayatollah. Nel 1953, dopo il colpo di Stato che rovesciò il governo democratico di Mossadeq, Mohammad Reza Pahlavi assunse i poteri assoluti e riprese l'opera di laicizzazione del paese e di contrasto, già avviato dal padre, dell'impronta religiosa che il "clero" voleva caratterizzasse non superficialmente l'Iran. Khomeyni fu uno dei principali oppositori di questa politica - che aveva comportato tra l'altro la statalizzazione dei vasti beni waqf la cui lucrosa amministrazione era per lo più affidata alle cure del "clero" sciita - e organizzò nel 1963 una nuova congiura contro lo scià: complotto che fallì in pieno, costringendo l'Ayatollah all'esilio, dapprima a Bursa, in Turchia, quindi in Iraq (nella p...

    Mentre in Iran l'opposizione allo scià cresceva, anche a causa della dura repressione governativa (tra il 1970 e il 1978 si calcola siano state incarcerate 100 000 persone, 10 000 torturate e tra le 4.000 e le 5.000 uccise, anche se alcune stime parlano di 7 500), Khomeyni dall'estero fomentò la rivolta in attesa dell'occasione di dar vita a una rivoluzione. Il 7 gennaio 1978 la rivolta popolare esplose contro Mohammad Reza Pahlavi. Sebbene si fosse mostrato possibilista verso una trattativa, lo scià il 16 gennaio 1979 fu costretto a fuggire dall'Iran mentre Khomeyni, tornato il 1º febbraio da un esilio che durava quasi da sedici anni, poteva instaurare una "repubblica islamica" in Iran, diventandone la guida spirituale anche in virtù della sua riconosciuta qualifica di "Marjaʿ al-taqlīd" (esempio buono e giusto da prendere a modello da parte dei dotti mullah). Iniziò a questo punto una vera repressione contro i collaboratori del deposto scià: migliaia di essi furono arrestati e fuc...

    Dopo la cacciata dello Scià nel 1979 Khomeyni riformò lo stato secondo il suo ideale di Repubblica Islamica. In pratica lo stato venne sostanzialmente scisso in due autorità, una civile costituita da un parlamento e da un presidente eletti democraticamente, ma con funzioni unicamente amministrative. L'altra è l'autorità religiosa, da lui personalmente guidata e cui era possibile accedere solo per cooptazione. L'autorità religiosa detiene il vero potere politico dello stato, supervisionando e controllando gli organi amministrativi e fornendo le indicazioni relative alla giurisprudenza da seguire, fondate sul Corano e sulla Sharia. Come risultato di questo processo vennero sospese o fortemente limitate libertà individuali come la libertà di religione, di stampa e di pensiero. Inoltre vennero proibiti il divorzio e l'interruzione volontaria di gravidanza. Vennero inoltre imposti alle donne l'uso del velo islamico e l'abbassamento dell'età minima per il matrimonio a 9 anni. Inoltre intr...

    Sofferente da lungo tempo per un cancro all'intestino, Khomeyni morì il 3 giugno 1989 dopo una degenza di 11 giorni in ospedale. Ai suoi imponenti funerali presenziarono più di 3 500 000 persone e tale afflusso di popolo rese in certi momenti impossibile garantire l'ordine pubblico alla Guardia Nazionale: vi furono disordini ed eccessi e la bara cadde addirittura 5 volte.La folla, facendo un'enorme pressione pur di toccare la bara di legno o per strappare lembi del sudario, fece letteralmente saltare fuori il corpo dal feretro diverse volte. Il funerale "ufficiale" si tenne due giorni più tardi, stavolta con imponenti misure di sicurezza e con una bara in acciaio. La salma di Khomeyni è stata tumulata in un mausoleo esterno al cimitero di Behesht-e Zahra, a Teheran.

    È assai famosa l'intervista ottenuta dalla giornalista Oriana Fallacial leader iraniano nel 1979. La Fallaci racconta che in quell'occasione la guida dimostrò di non scomporsi di fronte alle domande incalzanti e a tratti con toni provocatori della giornalista. Tuttavia al termine dell'intervista Khomeini si alterò quando la Fallaci, sentendosi offesa da una risposta, si tolse per ripicca il velo che le copriva il capo; fu a quel punto che senza neanche guardare in faccia la giornalista egli se ne andò irritato.

  6. Khomeinism - definition of Khomeinism by The Free Dictionary

    en.thefreedictionary.com › Khomeinism

    Khomeinism Also found in: Wikipedia . the religious and political doctrines of the Ayatollah Ruhollah Khomeini (1900?-), who founded the Islamic Republic in Iran in 1979.

  7. Mohammad Mosaddegh - Wikipedia

    en.wikipedia.org › wiki › Mossadegh

    Mohammad Mosaddegh (Persian: محمد مصدق ‎, IPA: [mohæmˈmæd(-e) mosædˈdeq] (); 16 June 1882 – 5 March 1967) was an Iranian politician who served as the 35th Prime Minister of Iran, holding office from 1951 until 1953, when his government was overthrown in the 1953 Iranian coup d'état orchestrated by the United States' Central Intelligence Agency and the United Kingdom's MI6.

  8. Ervand Abrahamian - Wikipedia

    en.wikipedia.org › wiki › Ervand_Abrahamian

    Khomeinism. Abrahamian's 1993 book on Iran's first Supreme Leader, Ruhollah Khomeini and his ideology, is entitled Khomeinism. The book consisted of five essays. He argued that Khomeinism is "best understood as a populist movement, not a religious resurgence." He described Khomeini's movement as a form of Third World populism.

  9. Hossein Fardoust - Wikipedia

    en.wikipedia.org › wiki › Hossein_Fardoust

    Arteshbod Hossein Fardoust ( Persian: حسین فردوست ‎; 21 February 1917 – 18 May 1987) was a childhood friend of the last Shah of Iran, Mohammad Reza Pahlavi, and served for ten years as deputy head of SAVAK, the powerful Iranian intelligence agency. Timsar. Hossein Fardoust. Born. ( 1917-02-21)

  10. What role does the ideology Khomeinism play in modern day ...

    politics.stackexchange.com › questions › 49624

    Jan 22, 2020 · Viewed 114 times 2 I know that Khomeinism is the founding ideology of the Islamic Republic of Iran based on the political ideology of Grand Ayatollah Ruhollah Khomeini. What I want to know is how much influence does this ideology have on the modern people and politics of Iran, if any?

  11. People also search for